Mezzi, orizzonte temporale, esigenze e situazione personale

Il risultato dell’attività di pianificazione è dunque quello di identificare, per ciascun orizzonte temporale convenzionale (breve, medio, medio-lungo e lungo termine) una frazione delle risorse complessive che siano coerenti con la situazione dell’investitore. Per ciascun orizzonte temporale e per ogni classe di esigenze vanno scelti gli strumenti che ottimizzano la redditività ed il raggiungimento dell’obiettivo. L’analisi degli strumenti deve poter spaziare dal portafoglio liquido alle asset class di varia natura con l’oculata copertura assicurativa degli obiettivi e dei risultati pianificati.

Immagine