PREVIDENZA e RISPARMIO sicuro (anche un focus per la Pubblica Amministrazione)

Autore di questo sito “FINANZA PREVIDENZA E ASSICURAZIONI“, da 15 anni nel settore degli investimenti e della previdenza, ho maturato una profonda esperienza in relazione all’evoluzione della nuova normativa previdenziale, a contatto diretto e operativo con realtà aziendali di media e grande dimensione (un mio CV più dettagliato su LinkedIn http://www.linkedin.com/in/fpaventi)

Il motivo di questa sezione è legato soprattutto alla odierna opportunità dovuta alla scopertura previdenziale nella PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, per il tardivo avvio del fondo di categoria.

Per tutti gli altri, DIPENDENTI DI AZIENDE PRIVATE E LIBERI PROFESSIONISTI, rappresenta sempre l’area di necessaria attenzione, volta alla conservazione e all’integrazione dei futuri redditi, beneficiando tutti della normativa di riferimento della previdenza complementare.

Il problema è evidente, qualsiasi ritardo nell’accantonamento previdenziale comporterà necessarie, ma sempre più ingenti distrazioni di risorse in futuro, per poter arrivare a gli stessi risultati d’integrazione, man mano che il tempo passa.

Invece, effettuare una CORRETTA PIANIFICAZIONE PREVIDENZIALE, sin da subito, elimina questo problema e non appena sarà reso operativo il Fondo della Pubblica Amministrazione, basterà trasferirvi il versato dalla forma privata costituita, in piena neutralità legislativa e fiscale, oppure continuare ad averli entrambi. Per tutti gli altri, vuol dire gestire la problematica della scopertura previdenziale, in concomitanza all’eventuale fondo pensione aziendale o addirittura in assenza di questo.

Per questo invito a leggere questo interessantissimo articolo pubblicato su Milano Finanza del 20 agosto 2009, per scorgere con una giusta ottica l’opportunità che si presenta per i dipendenti della Pubblica Amministrazione:

CLICCA

ed anche questo articolo del 14 novembre 2009, che invece fa un panorama esaustivo sullo scenario previdenziale in generale:

CLICCA

A questa analisi, aggiungerei l’incentivazione fiscale, garantita dalla COMPLETA DEDUCIBILITA’ FISCALE, fino alla soglia di 5164,57 euro, per le somme versate alla previdenza complementare

Accanto alla previdenza ci sono INTERESSANTI OPPORTUNITA’ date dalle GESTIONI SEPARATE ASSICURATIVE, con una serie di formulazione legate all’accantonamento a reddito fisso che avvalendosi di esperti finanziari di estrema professionalità:

CONSOLIDANO i rendimenti certificati anno per anno, cioè fornisce l’opportunità di maturare dei diritti acquisiti sulle rivalutazioni valorizzate nel tempo

GARANTISCONO a seconda delle formulazioni di prodotto almeno percentuale annuale di rivalutazione

– sono NEUTRALI rispetto all’aumento futuro dei tassi di mercato, dato che contabilizza i titoli in portafoglio al costo storico di acquisto, annullando la criticità degli investimenti obbligazionari che perdono valore quando lo scenario dei tassi è crescente: su un articolo di questo sito spiego, in una breve nota, tale fenomeno relativo alle obbligazioni (http://wp.me/p3Au8-R).

Quindi la gestione SEPARATA è uno strumento efficiente per:

  • gli investitori che, avendo una visione rialzista dei tassi d’interesse nel medio/lungo termine, sono disposti a rinunciare al rendimento eventualmente cedolare su una parte dei propri capitali per avere la possibilità di conseguire un profitto maggiore per effetto della capitalizzazione composta nel tempo dei rendimenti reinvestiti, con la tranquillità di rimanere neutrali rispetto ai movimenti dei tassi e la garanzia del rendimento minimo garantito.
  • chi intende proteggere nel tempo il valore reale del capitale e perseguire a contempo l’obiettivo di un rendimento annuo garantito e consolidato. la rivalutazione annua, quindi, non può mai essere negativa, con garanzia di consolidamento annuo del rendimento attribuito.

Per entrare in contatto, senza impegno, e poter effettuare una VALUTAZIONE PERSONALIZZATA, il mio invito è di spendere soltanto due minuti per la compilazione del mio CONTACT FORM generico al link seguente http://tinyurl.com/y8rx8wu 

oppure consulta la pagina Facebook Risparmio-privè https://www.facebook.com/risparmioprive